Pages Navigation Menu

VIVALDI, RICONFERMATO IL PRESIDENTE LIVRAGHI

VIVALDI, RICONFERMATO IL PRESIDENTE LIVRAGHI

Roberto Livraghi, presidente uscente del Conservatorio Vivaldi, è stato riconfermato nella carica per un secondo mandato, fino al 2020. Lo annuncia il Conservatorio stesso in un comunicato in cui si ricorda che la ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, ha emanato nei giorni scorsi il decreto di nomina.

“Che dire? Ne sono veramente lieto – ha commentato il presidente Livraghi – Il nostro Conservatorio è un luogo straordinario di cultura, una riserva di bellezza e di civiltà di cui Alessandria e tutta la provincia hanno profondamente bisogno. Docenti di chiara fama e studenti straordinari ne fanno un modello di istituto che molte realtà ci invidiano, come ho ben compreso negli scorsi tre anni del mio mandato, confrontandomi con colleghi presidenti di realtà anche importanti come Milano e Torino.

Il decreto del ministro mi colma di soddisfazione, ma mi richiama anche al peso della responsabilità che un simile impegno comporta. In tal senso il mio pensiero va immediatamente alla persona di Angela Colombo, appena andata in pensione, con cui ho condiviso l’esperienza degli anni scorsi e con la quale abbiamo collaborato al progetto ambizioso di un Vivaldi sempre più qualificato sul piano della docenza, ma anche sempre più aperto alla città, alle istituzioni, alle associazioni, alle altre scuole, a quanto di effervescente e stimolante ci sia nel mondo della formazione musicale, in Italia e fuori.

Un secondo pensiero va a Michele Pittaluga che proprio cinquant’anni fa regalò ad Alessandria – in occasione dell’800esimo compleanno della città – insieme un Concorso internazionale di chitarra e un Conservatorio che potesse raccogliere e sviluppare una tradizione di scuola musicale risalente a quasi due secoli prima. Cercheremo di camminare in questo solco, con determinazione, entusiasmo, concretezza e comunque sempre … con pochi clamori tra Bormida e Tanaro”.